header1   header3
HOME PAGE
Organismi Partecipati
 -Società Partecipate
 -Enti pubblici vigilati
 -Enti di diritto privato
Il Gruppo
Link
Governance
Atti Comune di Parma
Obblighi di trasparenza (D. Lgs. 33/2013)
Piano Operativo di Razionalizzazione
Dichiarazioni Amministratori (D. Lgs. 39/2013)
Personale delle società
Evoluzione della razionalizzazione Partecipate
Albo candidature
Anticorruzione e Trasparenza
Contatti
AREA RISERVATA
 


Il Comune sta evolvendo il suo ruolo da erogatore del servizio in gestione diretta a regolatore dei servizi e titolare di funzioni di programmazione e controllo.

Si è quindi reso necessario dotarsi di processi e strumenti in grado di presidiare tali rapporti e monitorare l’efficacia nel soddisfacimento dei bisogni della collettività e l’efficienza nell’utilizzo delle risorse dei cittadini.

L’analisi dell’attuale portafoglio di partecipazioni societarie evidenzia un numero complessivo di partecipazioni pari a 30, di cui 25 risultano direttamente possedute dal Comune di Parma e le rimanenti 5 rientrano nel perimetro di S.T.T. Holding S.p.A..

Il Comune di Parma classifica le Società partecipate in 5 raggruppamenti:

  • Società di servizi pubblici locali: sono società finalizzate all’erogazione di servizi al cittadino o di pubblico funzionamento;
  • Società strumentali: sono società che svolgono servizi o funzioni di interesse pubblico che il Comune ha preferito esternalizzare;
  • Società di scopo: sono società finalizzate alla realizzazione di scopi specifici di interesse pubblico;
  • Società per lo sviluppo locale: sono società che promuono lo sviluppo del territorio;
  • Società patrimoniali: sono società proprietarie di reti, impianti, immobili e altre dotazioni.
Il Comune di Parma partecipa inoltre ad altre forme gestionali quali aziende per i servizi alla persona e ad altri enti di secondo grado quali associazioni, consorzi, fondazioni e istituzioni.
Il progetto di “Governance” nato nel 2005 vuole, in condivisione con i soggetti partecipati, monitorare la loro attività e gli andamenti economico-finanziari nell’ottica di valutare le possibilità di miglioramento e di controllare eventuali criticità.
 
Il Comune di Parma con delibera di Consiglio Comunale n. 9 del 21/02/2011, nel rispetto dei principi di suddivisione dei poteri tra gli organi di governo ai sensi di quanto indicato dal D. Lgs. n. 267/2000 (TUEL), ha espresso la volontà di procedere con l’adozione di un regolamento in materia di controllo economico-finanziario e amministrativo da applicarsi in forma omogenea a  tutte le società controllate sia in forma diretta che indiretta, per definire progressivamente uno strumento condiviso di consolidamento dei risultati di gruppo sia a livello economico finanziario e patrimoniale, sia a livello programmatorio-decisionale che informatico.
 
In data 13/07/2011 il Consiglio Comunale con la delibera n. 68 ha approvato l'adozione del Regolamento per il controllo strategico e operativo del "Gruppo Comune di Parma", confermando il progetto di governance, avviato nel 2005, in modo da dotare l’ente di un modello organizzativo e di una serie di strumenti diretti a rafforzare e rendere più efficace la funzione di indirizzo e controllo verso le società partecipate e gli enti controllati dall’Amministrazione Comunale (consorzi, istituzioni, associazioni, fondazioni). Il testo del sopracitato regolamento è stato recentemente rivisto alla luce dell’introduzione delle nuove norme che hanno reso necessario ridefinire obblighi e responsabilità in materia di controllo e vigilanza sugli organismi partecipati e approvato con atto di Consiglio Comunale n. 8 del 03/03/2015. 


Download
PPT Società partecipate 212 KB download
PDF schema società agg. 14.12.2018 179 KB download
XLSX Enti di secondo grado e altre forme gestionali_agg. 17.05.2018 12 KB download
ZIP Dati_31.12.2016 14 KB download